Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

safe

Seminario

 

L’esperienza della Regione Toscana nella gestione dello Stress Lavoro Correlato
Il progetto OSNET: esperienze, riflessioni e prospettive future dell’attività di un “laboratorio culturale-assistenziale” nella gestione dello SLC

28 gennaio e 4 febbraio 2021
Polo Formativo SAFE - Modalità FaD Sincrona
Piattaforma GoToWebinar
Evento accreditato ECM per le professioni sanitarie

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

La prevenzione dei disturbi muscolo-scheletrici (DMS) lavoro-correlati può essere conseguita mediante semplici misure. Il nuovo video della campagna 2020-2022 "Ambienti di lavoro sani e sicuri. Alleggeriamo il carico" illustra tali misure ed è rivolto a tutti coloro che ricoprono un ruolo nell’affrontare questi disturbi dolorosi che, se non curati, possono tradursi in disabilità, affezioni croniche e prepensionamenti.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

RegioneToscana

 

REGIONE TOSCANA
Giunta Regionale

 

COVID-19 – LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DI UN CASO POSITIVO IN AZIENDA (aggiornate al 30 novembre 2020)

 

SINTOMI SOSPETTI per COVID-19


Febbre superiore a 37,5°C oppure presenza di uno dei seguenti sintomi: brividi, tosse, naso chiuso (congestione nasale) o naso che cola (rinorrea), mal di gola (faringodinia), difficoltà respiratoria (dispnea), dolori muscolari (mialgie), diarrea,vomito, perdita improvvisa dell’olfatto (anosmia) o sua diminuzione (iposmia), perdita del gusto (ageusia) o sua alterazione (disgeusia).

COMPITI


LAVORATORE
Nel caso che il lavoratore presenti i sintomi similinfluenzali in azienda: assicurarsi che il lavoratore indossi, come già previsto, una mascherina chirurgica ed invitarlo ad allontanarsi dall’azienda. Il lavoratore rientra al proprio domicilio e contatta il Medico di Medicina Generale.
Nel caso in cui il lavoratore presenti i sintomi mentre è a casa: resta a casa, avvisa il datore di lavoro e si astiene dal recarsi al lavoro (e in qualsiasi altro luogo di vita esterno alla propria abitazione); informa il Medico di Medicina Generale che gli invierà la ricetta dematerializzata con cui prenotare il test direttamente sul sito internet https://prenotatampone.sanita.toscana.it/

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Sciopero - 2 novembre 2020

Empolese Valdelsa:  nei negozi di Eurospin (Vinci, Montelupo Fiorentino e Certaldo)

"Mancanza di sicurezza per lavoratori e per i clienti",

"Mancato riconoscimento dei comitati di sicurezza previsti dal DPCM del governo",

"Carico di lavoro eccessivo " ...
EuroSpin

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Qual è il problema?

Disturbi muscoloscheletrici

Tratto da: Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro

In Europa i disturbi muscoloscheletrici (DMS) sono uno dei problemi di salute lavoro‑correlati più comuni. Provocano dolore e disagi alla schiena, al collo, alle spalle, agli arti superiori e inferiori e possono incidere negativamente sulla capacità di una persona di lavorare.

Di cosa si tratta?

Milioni di lavoratori in tutta Europa sono affetti da disturbi muscoloscheletrici (DMS) lavoro-correlati. In base ai dati provenienti dalla sesta Indagine europea sulle condizioni di lavoro, nell’Unione europea circa tre lavoratori su cinque lamentano tali disturbi.

I disturbi muscoloscheletrici lavoro-correlati sono compromissioni delle strutture corporee, quali muscoli, articolazioni e tendini, che sono causati o aggravati principalmente dal lavoro o dagli effetti dell’ambiente di lavoro immediato. Possono essere estremamente nocivi per la qualità di vita individuale e la capacità di lavorare e rappresentano una delle cause più frequenti di disabilità, congedi per malattia e prepensionamenti.